IO non sono un sognatore, vengo sognato...

Henry Franklin WinklerDal 1974 al 2015 ha girato 30 film, una ventina dei quali usciti anche in Italia, è apparso in altre 10 produzioni tv americane mai arrivate da noi, diretto quattro pellicole e scritto un libro.«Fin da bambino sognavo di diventare un attore», dichiara Winkler in un’intervista.
«La mia prima apparizione in televisione mi fu pagato 10 dollari».
Ed è grazie al produttore Tom Miller che, nel 1974, ottiene il ruolo di Arthur Herbert Fonzarelli, soprannominato “The Fonz” o “Fonzie”, nella serie “Happy Days”.
Il regista-produttore Garry Marshall, cercava per questo ruolo un tipo biondo, italiano, ma evidentemente il provino di Winkler gli fa cambiare idea.
In principio, i dirigenti della tv ABC non vogliono vedere quel suo giubbotto di cuoio (noto in Italia come “chiodo”), in quanto poteva dare un’idea di coatta delinquenza.
Così, nei primi 13 episodi di “Happy Days” Winkler indossa due diversi tipi di giacche da vento.
Marshall discute con i dirigenti circa la...

Leggi tutto l'articolo