IREN Assemblea del 6 maggio 2011

Assemblea del 6 maggio 2011 Parte straordinaria - Proposta modifica dello Statuto – Art.
11 c.
5 Si propone di sostituire il termine ventesimo con centesimo, per dare modo anche ad un raggruppamento di piccoli azionisti di avvalersi delle facoltà concesse ai grandi investitori Art.
12 c.
1 Per i motivi già espressi, si propone di sostituire il termine quarantesimo con centesimo Art.
13 Però la parte dell’articolo che recita “fare pervenire l’attestazione entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’assemblea”, mi da il là per rilanciare la proposta di pubblicazione dell’avviso di convocazione di Assemblea non solo su “IlSole 24Ore” ma anche sui quotidiani locali dove opera territorialmente Iren ASSEMBLEA IREN - TESTO INTERVENTO Buona giornata.
Ho partecipato all'Assemblea di Iren avanzando proposte finalizzate a favorire le possibilità di "azione propositiva da parte dei piccoli azionisti aggregati" - Avendo l'assemblea, il cui pacchetto di maggioranza è detenuto da soggetti pubblici, votato integralmente le proposte del CdA, conseguentemente non è stato possibile votare la proposta di abbassare ad un centesimo delle azioni che si debbono detenere per proporre ordini del giorno.
Peccato rilevare che si poteva prima votare l'ammissione o meno a votare le proposte.
Peccato anche per l'occasione mancata da parte dei soci pubblici per dar voce all'azionariato diffuso, tanto spesso sbandierato.
A parte questo, impeccabile comunque la conduzione dei lavori dell'Assemblea da parte del CdA.
Il presidente Bazzano ha risposto ad alcune domande poste, precisando, fra l'altro che le donne dirigenti del gruppo sono 12 su 75.
A mio avviso, poche.
In futuro auspico che i soci pubblici indichino donne per "il ponte di comando di Iren", attualmente composto di soli uomini.
A futura memoria, allego il testo integrale del mio intervento.
Ringraziando per l'attenzione, cordialmente e......avanti Mario Guidetti Parte ordinaria - Approvazione bilancio al 31.12.2010 – - Sigg.ri Soci, sig.
Presidente, Membri del Consiglio, nell’assemblea del 27 agosto dello scorso anno, feci una allocuzione sulla “storia”dei processi economici del secolo scorso che videro protagonisti uomini e donne della cooperazione mutualistica applicata ai servizi pubblici e che portò alla creazione delle ormai ex-municipalizzate.
Rientro fra coloro che, cedendo a quello che poi i fatti dimostrarono “essere un miraggio”, sottoscrissero azioni Enia a 10,10 euro; lo feci perché l’azionariato diffuso [...]

Leggi tutto l'articolo