ISOLA, FRAGOMENI A VERISSIMO: "HO TENTATO IL SUICIDIO"

"Ho tentato il suicidio".
Così Giacobbe Fragomeni, fresco vincitore dell'undicesima edizione dell'Isola dei Famosi a Verissimo in occasione della puntata "reunion" con tutti i partecipanti.
 Il pugile, partito dalla Isla Desnuda per approdare poi alla spiaggia principale, ha battuto al televoto (con il 65% dei voti) il super favorito della vigilia, Jonas Berami.
Oggi durante la trasmissione in onda questo pomeriggio su Canale 5 ha ammesso di aver tentato di togliersi la vita.
"Sono tranquillo, mi sono perdonato perché prima credevo fosse tutta colpa mia di queste cose che sono successe - ha detto Fragomeni durante l'intervista a Silvia Toffanin - Mio papà? Adesso l'ho perdonato.
Lui è stato più debole.
Picchiava me, mia mamma, le mie sorella.
Si ubriacava, giocava, perdeva perché i giocatori sono tutti perdenti, e si sfogava con noi".
"Mi feci un acido prima di ritornare al militare - prosegue - mi fece malissimo, tanto è vero che ho pensato di suicidarmi perché credevo fossa una vita di m...a.
Dicevo 'che cosa ci sto a fare io al mondo?'.
Ma poi non so cosa è successo in quell'attimo, invece di fare un passo in avanti quando stava passando il treno l'ho fatto indietro e da lì ho iniziato a pensare a mia mamma.
Dovevo fare qualcosa, trovare un lavoro e diventare un ragazzo normale".
I motivi di tanta sofferenza? Un'infanzia difficile, le liti dei suoi genitori e la prematura morte di Aids della sorella a soli 24 anni.
Finisce nei giri sbagliati, crollando in un mondo fatto di microcriminalità, droga e alcol.
A cambiarlo è stata la boxe che lo ha tolto dalla strada: "La mia redenzione è stata la palestra - ha dichiarato a La Repubblica - L’ho deciso io, ho scelto di cambiare.
Ho avuto la forza di uscire da un mondo in cui molti non ce l’hanno fatta a salvarsi.
Persone che conoscevo sono morte.
Di overdose, suicide in carcere per la vergogna".
Ha iniziato a 20 anni e dopo appena un anno era giù sul ring per il primo incontro da dilettante.
Nel 1993 è entrato a far parte della Nazionale italiana fino all'exploit, nel 2008, quando conquistò il titolo di Campione del mondo pesi massimi leggeri al WBC (World Boxing Council), a Milano.
Nel 2012 ha vinto la cintura mondiale silver nella stessa categoria.

Leggi tutto l'articolo