ITALIA, QUEL FANTASTICO PAESE SOTTOSOPRA CHE NEGA LA REALTÀ E SE NE VANTA.

L’Italia, il declino e quell’irresistibile voglia di trovare sempre un modo per negare l’evidenza e nascondersi in un angolino. Questo è un post triste.

Per il Ministro Di Maio, la libertà di stampa sarebbe “sacrosanta”, ma “c’è libertà di raccontare menzogne uno come me deve avere la possibilità di difendersi”. Difendersi che, tradotto in azioni, significa considerare “infimi sciacalli” chi ha raccontato, nel bene o nel male, il caso di Virginia Raggi.
Del giudizio di Di Maio e di quello di Di Battista, non mi stupisco, ma del modo in cui viene giustificato, sì. Per il “capo politico” del M5S il problema del suo MoVimento sarebbero le “fake news”. Cioè, capiamoci, il partito che solo 2 settimane fa ha diffuso e giustificato una conclamata bufala su Jeroen Dijsselbloem, lo stesso che ha supportato la bufala sugli europarlamentari PD pagati da George Soros, urla alle “menzogne” se un giornalista documenta un’inchiesta giudiziaria contro il sindaco di Roma.
E io che, per passione e...

Leggi tutto l'articolo