Idv e Pd chiedono le dimissioni del premier. Fini forma il gruppo ecco l'esercito

Italia dei Valori e Partito Democratico, non appena formalizzata in aula a Montecitorio la nascita del nuovo gruppo parlamentare finiano, (Futuro e libertà per l'Italia) hanno preso la parola per chiedere un immediata verifica parlamentare dei numeri della maggioranza, convinti che "ora alla Camera una maggioranza non esiste più"."Il governo non ha più la maggioranza, noi esigiamo che il presidente del Consiglio venga qui in aula a riferire o abbia la dignità di salire al Quirinale e di dare le dimissioni", ha detto Fabio Evangelisti dell'Italia dei Valori prendendo la parola nell'emiciclo di Montecitorio.L'Idv ha salutato la creazione del nuovo gruppo con un applauso "auspicando che il nuovo gruppo possa presto arrivare anche nel paese oltre che nell'aula, la nascita di Futuro e libertà - ha concluso Evangelisti - rappresenta la denuncia plastica di quello che abbiamo sostenuto: la maggioranza non c'è più".
Dopo Evangelisti, è stato Erminio Quartani a rinnovare per il Pd la richiesta di verifica parlamentare dei numeri della maggioranza avanzata questa mattina in aula dal segretario Pierluigi Bersani: "E' da questa mattina - ha protestato con la presidenza di turno dell'assemblea- che siamo in attesa della risposta del Presidente del Consiglio che non può sottrarsi ad una richiesta del Parlamento.
Ed è da questa risposta che noi facciamo dipendere il nostro comportamento sui lavori d'aula".
Ma chi sono i parlamentari finiani? Molti di loro hanno voluto mostrarsi alla stampa nel corso della dichiarazione fatta alla stampa da Fini all'Hotel Minerva.
La sala, già piena di giornalisti, è stata riempita pochi minuti prima dell'inizio della dichiarazione di Fini, dai suoi parlamentari che si sono disposti ai due lati del tavolo da cui ha parlato poi il presidente della Camera.
Tutti sorridenti, come a volerci «mettere la faccia».
Tra i numerosi deputati e senatori assiepati c'erano, in prima fila, Carmelo Briguglio, Italo Bocchino e Fabio Granata, i tre deputati deferiti ieri dall'ufficio di presidenza del Pdl e il cui ingresso nel nuovo gruppo era scontato.
Accanto a loro l'ex radicale Benedetto Della Vedova, Adolfo Urso, Roberto Menia, Ida Germontani, Maria Grazia Siliquini, l'ex direttrice del Secolo Flavia Perino, l'ex presidente della provincia di Roma Silvano Moffa, e altri ancora nelle seconde e terze file.
Questa in ogni caso la composizione iniziale del gruppo a Montecitorio, secondo quanto annunciato in aula dal presidente di turno Maurizio Lupi: Italo Bocchino, Carmelo Briguglio, Fabio Granata, Enzo [...]

Leggi tutto l'articolo