Ieri come oggi qualcuno che spala fango sugli uomini dello Stato che fanno il loro dovere purtroppo esiste sempre...

Voi che prima del 23 maggio 1992 non salutavate Giovanni Falcone e nei corridoi del Palazzo di Giustizia lo evitavate.
Voi che al CSM avete votato no alla proposta della sua nomina al vertice della Superprocura.
Voi che dicevate che Giovanni Falcone era malato di protagonismo.
Voi che con soddisfazione avete condiviso la decisione del Procuratore della Repubblica pro tempore di affidare a Giovanni Falcone la trattazione di processi bagatellari, così disperdendo nel nulla le sue indiscusse capacità investigative.
Voi che avete addirittura ipotizzato che avesse commissionato a qualcuno il compito di posizionare le cariche di tritolo nei pressi della sua villla all’Addaura.
Voi che lo invidiavate perché non avevate le capacità professionali e di dedizione al lavoro che aveva lui.
Voi che avete sostenuto che le sue indagini patrimoniali sui beni degli imprenditori siciliani mafiosi stavano mettendo in crisi l’economia siciliana.
Voi che avete sostenuto che se ne era andato al Ministero per...

Leggi tutto l'articolo