Ignazio Forrest Gump Marino

Il Sindaco di Roma Forrest Gump Ignazio Marino, è riuscito anche a farsi trattare a pesci in faccia dal sommo Pontefice.
Incredibile, oltre a non aver fatto praticamente nulla per Roma, aver fatto in due anni 16 viaggi all'estero di cui 7 negli Stati Uniti, 7 in Europa, essersi imbucato, seppur non invitato, in occasione della visita di Obama a Roma, ( chi non ricorda il suo allontanamento dallo staff del presidente in occasione della visita del Colosseo), ha chiuso il mese settembrino con una figura di merda tale da .....se fosse una persona normale...., non farsi vedere più in giro, cosa che tra l'altro gli riesce benissimo, ossia fare il niente e fare il sindaco, due cose che coniuga magnificamente.
Invece starà gia pensando a come farsi trovare in Cina nella futura e sicura visita del Santo Padre.
Sua Santità ha dichiarato tranquillamente che nè lui nè i suoi collaboratori hanno invitato Marino, anzi, non gli ha fatto nemmeno piacere ritrovarselo negli Stati Uniti tra le palle.
Se Ignazio aveva così voglia di stare col Papa, qualcuno poteva dire che dal Campidoglio sono 10 minuti a piedi, non occorre fare 7000 km in aereo per andarlo a trovare.
Porta pure sfiga questo sindaco.
Ogni volta che parte o si trova fuori citta, succede qualche cosa, vedi allagamenti, smottamenti, black block, funerali in pompa magna di camorristi e chi più ne ha più ne metta.
Io fossi un romano prenderei un forcone, di dimettersi non se ne parla e quindi godiamocelo.

Leggi tutto l'articolo