Ikb rinvia aumento capitale

La Ikb ha rinviato l'aumento di capitale di 12,5 miliardi di euro a metà agosto: la banca Kfw, che controlla il 45% delle azioni IKB, dovrà quindi aumentare gli aiuti all'istituto colpito dalla crisi dei mutui subprime.
Si attende per settembre od ottobre la sentenza della Commissione Europea, che deve decidere se gli aiuti della Kfw, banca controllata dallo Stato tedesco, costituiscono illecito o meno.
Di conseguenza, la banca dovrebbe aspettare alcuni mesi per ottenere fondi freschi, e cavarsela nel frattempo con una linea di credito da 1,5 miliardi di euro già stabilita da Kfw.
IKB è stata la prima banca tedesca ad essere colpita dal collasso americano dei mutui subprime.
Kfw, nel frattempo, ha messo in vendita la propria quota di IKB

Leggi tutto l'articolo