Il blog, che passione

    Da blogger neofita quale io sono, soffro di tutte le insicurezze di chi è nuovo in un mondo di esperti,  e poiché girovagando in internet in cerca di qualcosa, fosse anche la biografia di Alessandro Manzoni,  bisogna fare il salto agli ostacoli fra uno sciame di blog dove si parla di tutto, dai buchi neri alle doppie punte dei capelli, mi ritrovo spesso a pensare al mio blog come ad una povera creatura che io cerco di gettare nella mischia mentre lui vorrebbe solamente starsene per conto suo.
 I blog oramai sono diventati il condimento del web, e stanno alla comunicazione in rete, come il cacio sui maccheroni, l’olio nell’insalata, il limone sulla frittura di pesce!!!  Una cosa che mi incuriosisce molto di questo mondo, e che spesso tiene occupate le mie cellule neuronali mentre percorro i 45 chilometri che mi portano da casa all’ufficio,  è il fatto che sembra d’obbligo avere un Username diverso dal proprio nome di battesimo, ed anch’io ovviamente mi sono adeguata.
Ora la scelta del proprio  Username  secondo me è una nuova arte da non sottovalutare, ci si potrebbe indire un concorso a premi.
La potremmo definire l’arte della fantasia, della dietrologia, del simbolismo, del misticismo e altro ancora: per l’ Username  si scomoda la mitologia classica, la letteratura, la flora, la fauna, le metafore, il  logotipo e perfino gli ortaggi.
 Insomma, converrete con me che usare semplicemente il proprio nome di battesimo è come andare a passeggio con la borsa acquistata alla fiera del paese in una piazza stracolma di signore griffatissime!! Pensandoci bene con questa usanza si sta portando avanti una tradizione antica, forse in via d’estinzione: al mio paese tutte le persone di una certa generazione hanno un soprannome, e vi assicuro che di molti si ignorano  completamente i nomi di battesimo: non si è inventato nulla di nuovo quindi, l’unica differenza è che nel web il soprannome ce lo diamo da soli,  con ampia  libertà di scelta, e che non si chiama più con quella brutta parola che già da sola evoca appellativi spesso poco piacevoli per chi se li ritrova assegnati suo malgrado, ora abbiamo l’Username,  sicuramente molto più chic e in pendant con il web.      “La vera scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel vederli con nuovi occhi” ( Marcel Proust )      

Leggi tutto l'articolo