Il generale Lucio Nobili nuovo comandante provinciale dei cc

di Vincenzo Sieli* Questa mattina, nella Caserma “A.
Bonsignore” del Comando Interregionale Carabinieri “Culqualber” di Messina si è svolta la cerimonia di insediamento del nuovo Comandante, il Generale di Corpo Armata Lucio NOBILI, che succede al Generale di Brigata Ermanno MELUCCIO.
Presenti numerose autorità del capoluogo, l’avvicendamento è avvenuto alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Leonardo GALLITELLI che ha ricevuto gli onori da un Reggimento di formazione di cui facevano parte la Bandiera di Guerra e la Fanfara del 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia”.
Alla cerimonia, breve, ma al tempo stesso austera, hanno altresì presenziato le rappresentanze dei reparti dell’Arma, territoriali e speciali, operanti in Sicilia ed in Calabria.
Il Generale MELUCCIO, nel cedere il comando, ha inteso rimarcare la collaborazione offertagli da tutti i militari dell’Interregionale, invitandoli ad operare in tal senso anche per il futuro.
Il Generale NOBILI ha, invece, sottolineato la personale commozione e l’intima soddisfazione per l’alto incarico conferitogli, promettendo di dedicare ogni risorsa morale, intellettuale e professionale per esaltare ulteriormente l’impegno dell’Arma nelle regioni di Sicilia e Calabria e per rispondere alle attese dei cittadini che chiedono sempre più sicurezza: diritto fondamentale e condizione essenziale per l’esercizio delle libertà”.
Il Comandante Generale, Gen.
C.A.
Leonardo GALLITELLI, nel ringraziare il Gen.
MELUCCIO per quanto fatto, ha ricordato ai militari presenti che, nonostante gli eccellenti risultati giornalmente conseguiti, è loro dovere continuare a stare vicino alla gente e offrire, in ogni circostanza, risposte tempestive ed efficaci, capaci di annullare la subdola ed aggressiva azione intimidatrice dei gruppi criminali mafiosi e di radicare una più serena convivenza civile.
Il Generale GALLITELLI ha infine rivolto al Generale NOBILI l’augurio che nel nuovo incarico possa ottenere ulteriori soddisfazioni personali.
*Capitano della compagnia provinciale dei carabinieri di Messina  

Leggi tutto l'articolo