Il Contastorie

Eccolo lì, anche ieri sera e forse pure stasera, davanti ai nostri schermi del PC, in streaming, live su tutti i canali, questo tipo che manco sappiamo da dove è uscito, che si batte le mani da solo, si da pacche sulle spalle e si complimenta.
Sembra l’anchorman del famoso film di Sidney Lumet “Quinto potere” : in maniche di camicia, giustamente stanco di doverci spiegare che “tutto questo non lo sopporta più”, in non tanto poche, ma chiare parole, cancella Equitalia, abbassa le tasse, aumenta l’occupazione, salva il ceto medio, quello small e pure quello large, regala euro un po’ a tutti, vince la mafia e pure l’ Isis.
Il capolavoro è quello sull’occupazione, che nell’ultimo trimestre segna un calo del 77% di assunzioni.
“L’occupazione cresce, cresce di meno perché diminuiscono gli incentivi che lo Stato ha elargito (a pioggia e senza controlli…avrebbe dovuto aggiungere)”, legando quindi la crescita delle assunzioni ai soli incentivi e, quindi, dichiarando lui stesso, che il jobs act, cioè la cancellazione dei diritti dei lavoratori, non serve a nulla, se non a peggiorare le condizioni di lavoro.
Una performance da ricordare, che apre la “campagna referendaria”, quella che assieme a Verdini, quello della P3 e della P4, porta avanti in ogni angolo del nostro paese, per cancellare la nostra Costituzione, i diritti delle minoranze, il parlamento ed il significato stesso di democrazia.
E’ il governo del fare…anche la cacca, ma basta che si faccia un qualcosa, non importa a cosa serva e cosa questo significhi per le persone, per le famiglie, per i malati, per i disabili, per gli anziani, per i giovani…è il “Che fare?” del “compagno” Renzi ! Si perché dobbiamo dirlo, e dobbiamo pure convincerci tutti, il PD è un partito di sinistra che fa e dice cose sinistre, è quello che è riuscito a fare ciò che Berlusconi, e forse anche Mussolini, avevano solo sognato…il PD può contare sull’appoggio di sindacati che non fanno uno sciopero manco se ammazzano 752 persone sul lavoro in appena otto mesi (dato sugli infortuni 2015), neanche se riducono alla fame i pensionati, neanche se si fanno la doccia con l’acqua fredda e se ne fregano dei disabili.
Il PD è quel partito che è dovunque, un po’ come la cara, vecchia DC, quella piovra che controlla stampa ed informazione, lavori pubblici ed assunzioni…il PD è il Contastorie del 2000…storie di una democrazia senza storia.

Leggi tutto l'articolo