Il Corbezzolo

  Il Corbezzolo e' originario del bacino del Mediterraneo e costa atlantica fino all'Irlanda.
Appartiene alla Famiglia delle Ericaceae.
Si dimostra una delle specie mediterranee meglio adatte agli incendi.
Infatti sui terreni acidi l'incendio ripetuto favorisce il corbezzolo, capace di emettere rapidamente da terra nuovi turioni dopo il passaggio del fuoco, imponendosi sulle altre specie.
Alberello sempreverde alto 5-6 m (a volte fino a 10 m), con portamento spesso arbustivo.
Il tronco presenta una scorza sottile, finemente e regolarmente desquamata in lunghe e strette placche verticali di colore bruno-rossastro.
Le foglie persistenti, alterne, coriacee, con breve picciolo, hanno una lamina obovato-ellittica.
I fiori sono posti in racemi ramificati di colore bianco crema o rosato, provvisti di corolla lanceolata con 5 denti brevi; il calice ha denti triangolari.
Fiorisce da ottobre a dicembre e fruttifica nell'autunno seguente.
Il frutto e' una bacca globosa di 1-2 cm, rosso scura a maturita', edule, con superficie ricoperta di granulazioni; polpa carnosa con molti semi.Il sapore è molto particolare e non proprio dolce.
Lo sanno bene lo staff del Cantico della natura che nel 2010 ha prodotto una marmellata di corbezzolo eccezionale che è andata ruba tra i propri clienti.
Questo Relais in Umbria è immerso nel verde e conta diverse piante di Corbezzolo in mezzo alle camere, dove i clienti possono passeggiare e magari assaporare questo strano frutto, sconosciuto ai più.
Infatti solo chi ha avuto la fortuna di vivere in mezzo al verde ha potuto gustare questo frutto particolare  

Leggi tutto l'articolo