Il M5S e lo streaming: ma chi se ne frega?

Dopo la diretta dell'incontro Bersani - M5S c'è davvero bisogno di uno streaming? L'ossessione del controllo di Grillo e Casaleggio per evitare i "traditori" come per l'elezione di Grasso al Senato Bersani e Crimi durante l'incontro (Corriere Tv) I giorni passano, i problemi del Paese non son certo risolti, un nuovo governo stenta a partire (se mai partirà), un governo ancora in carica si sbriciola in pezzi - l'ultimo, pesante, sul caso Marò e l'uscita di Giulio Terzi di cui nessuno, Monti compreso, sapeva nulla - ma abbiamo conquistato un grande traguardo della democrazia dal basso: la diretta streaming.
Mai più senza. L'ultimo in ordine di tempo è, ovviamente, lo streaming dell'incontro tra Pierluigi Bersani e la delegazione del M5S capeggiata da Vito Crimi e Roberta Lombardi riguardo le consultazioni.
Una noia mortale che ha scatenato su Twitter commenti con l'hashtag #streamingPdM5S per ribadire che, in fondo, certe cose è pure meglio dirsele tra quattro mura senza quest'ossessione da Grande fratello.
I sostenitori del M5S gridano vittoria, i detrattori ribadiscono che sono degli idioti e via dicendo. La domanda, avrebbe detto Antonio Lubrano, sorge spontanea: che ce ne facciamo di uno streaming? E, se lo ritenessimo così utile, dovremmo quindi riprendere e filmare tutto di tutti? E ancora, non è che stiamo rischiando di tramutare tutto in fiction? Pierluigi Battista sul Corsera ha fatto notare che lo streaming di oggi, ancor prima che si svolgesse, sarebbe stato un falso: "Bersani e i grillini in diretta streaming non si diranno la verità, ma reciteranno una fiction in cui si racconta di due soggetti che fanno finta di dire la verità.
Per poi parlarsi di nascosto, sperando che il Truman Show non arrivi anche lì.
Senza il mito della democrazia diretta potranno anche essere sinceri.
E dialogare sul serio.
Ma i cantori della trasparenza assoluta ogni dialogo lo chiamano inciucio".
Difficile dargli torto, soprattutto dopo l'esito scontato dell'incontro.DIBATTITO M5S, nessuna fiducia a un governo, sei d'accordo? VOTA  e DI' LA TUA Inoltre, lo streaming di oggi è certo un simbolo per il M5S, ma può diventare un'arma a doppio taglio.
Come mai, si chiedono in molti, non sono trasmesse in streaming le infuocate riunioni dei parlamentari M5S durante le quali si decide davvero la linea da seguire e, spesso, le posizioni sono discordi? Vedi ad esempio la riunione con urla e strepiti per decidere se votare o meno Pietro Grasso alla presidenza del Senato.
E qui arriva l'ipotesi controllo da parte di Grillo e [...]

Leggi tutto l'articolo