Il Sigaro cubano, l’emblema di un popolo e della sua storia

                                     “A Cuba perché i grandi fumatori avevano da tempo scoperto le virtù del terriccio dell’isola, miracolo della sua geologia, dei suoi venti, delle sue acque, dei suoi umori segreti.
Per tutti loro come per me il “puros” non poteva essere che cubano”.
(Zino Davidoff 1906-1994).
Scrivere sul sigaro cubano, l’Habanos o  “puros” come viene definito dai produttori cubani stessi è impegno di non poco conto per molti motivi.
Sarebbe mio intento far comprendere, sia a chi si accosta da neofita, sia a chi è un conoscitore del variegato mondo dei sigari, perché il “puros” cubano è unico ed inimitabile.
Desidero inoltre proporre una sorta di lettera aperta al lettore italiano perché solo da alcuni anni nel nostro Paese si trova nelle rivendite e tabaccherie specializzate una scelta sempre più vasta di marchi e tipi (vitolas de salida) di sigari cubani.
Il sigaro è uno di prodotti peculiari di una terra, l’isola di Cuba dalle caratteristiche uniche ed assai complesse.
La storia di quest’isola dei Caraibi, fin dal giorno della sua scoperta avvenuta da parte di Cristoforo Colombo nel 1442, esattamente il 29 ottobre, solamente dopo 17 giorni dalla scoperta dell’America stessa, rappresenta una delle vicende umane e sociali di un popolo e di una nazione che affascina e conquista come una favola antica.
I primi indigeni avvistati dagli Spagnoli usavano fumare lunghe foglie avvoltolate su se stesse, in pratica i “precursori” degli attuali sigari.
Per cui la storia del sigaro e quella dell’isola di Cuba si fondono ed intrecciano in modo inscindibile fino dalla sua scoperta e scorrono lungo il corso dei secoli fino ad oggi.
Affrontare approfonditamente la complessità e le numerose controversie che hanno caratterizzato la vicenda storico-politica di Cuba, in uno scritto che vuole parlare di sigari, potrebbe sembrare fuori tema, tuttavia è gioco forza parlare delle vicissitudini di questo particolarissimo Paese, poiché come ho detto poc’anzi, esse condizionano e determinano in modo profondo e peculiare la nascita, la natura, la costruzione, la complessità e la “avventura” dell’Habanos stesso sia a Cuba.
ma soprattutto nel mondo.
Cuba è terra ricca di risorse sia naturali che umane, è un’isola caraibica  dall’incomparabile bellezza, con un paesaggio unico ed assai multiforme, con un mare splendido, montagne e pianure, vegetazione lussureggiante, campagne e città dal fascino inimitabile.
Cuba fu per secoli una colonia [...]

Leggi tutto l'articolo