Il Silenzio dell' Onda - Gianrico Carofiglio

  Da mesi, il lunedì e il giovedì, Roberto Marias attraversa a piedi il centro di Roma per raggiungere lo studio di uno psichiatra.
Si siede davanti a lui, e spesso rimane in silenzio.
Talvolta i ricordi affiorano.
E lo riportano al tempo in cui lui e suo padre affrontavano le onde dell'oceano sulla tavola da surf.
Lo riportano agli anni rischiosi del suo lavoro di agente sotto copertura, quando ha conosciuto il cinismo, la corruzione, l'orrore.
Fuori, ma anche dentro di sé.
Di professione fantasma, ha imparato a ingannare, a tradire, a sparire senza lasciare traccia.
Una vita che lo ha ubriacato e travolto.
Le parole del dottore, le passeggiate ipnotiche in una Roma che lentamente si svela ai suoi occhi, l'incontro con Emma, come lui danneggiata dall'indicibilità della colpa, gli permettono di tornare in superficie.
E quando Giacomo gli chiede aiuto contro i suoi incubi di undicenne, Roberto scopre una strada di riscatto e di rinascita.
Finalista LXVI premio Strega 2012   Bellissimo romanzo, mi ha appassionato da subito, il personaggio di Roberto è stimolante, ci sono capitoli dove parla di lui, delle sue paure, del suo essere cinico, dell’amore, l’unico vero amore provato per una donna e del figlio che ha perso, il nuovo incontro con Emma, che lo stordisce, e il suo riscatto attraverso il figlio di lei, Giacomo … ci sono capitoli dove anche lui si inserisce nella storia.
Altro libro che consiglio, a me è piaciuto tantissimo Buona serata   Nadia  

Leggi tutto l'articolo