Il Venezuela alla prova del fuoco delle rivoluzioni colorate di marca USA.

Di Andrea Atzori
Il disastro economico del Venezuela è già insito nel fatto stesso di un blocco di Nazioni dell'intero globo terracqueo coalizzato contro di essa. Maduro non ha alcuna responsabilità in questo.
Avverso questo piccolo paese si stanno per abbattere gli eserciti di tre quarti dell'intero pianeta. Se ancora non è stato aggredito ed il suo legittimo governo spazzato via, è solo dovuto al piccolo particolare che due super potenze del calibro di Russia e Cina ed altre nazioni di rilievo regionale, come Turchia, Iran, Corea del Nord, Messico ed India, sono strenuamente contrarie a questa eventualità.
Non solo, ma esiste il rischio concreto che il fatto stesso di intervenire militarmente, in un territorio vicino alle frontiere USA, anziché rivelarsi un fattore proficuo per gli esiti dell'inevitabile e disastroso conflitto diretto al cambio di regime violento a Caracas, con l'insediamento di un governo illegittimo ed antidemocratico, imposto con la forza da nazioni stranie...

Leggi tutto l'articolo