Il caldo, i buoni vicini e le ferie – cronaca semiseria

 
Caldo eccessivo, quasi violento e invasivo. Qualcuno potrà anche dire "è pur sempre estate, non vuoi che faccia caldo?", sarà  anche così, ma io non ricordo di aver mai sclerato così tanto gli anni passati. C'erano giorni in cui il termometro saliva sopra i 35 gradi, c'era un'afa pazzesca, ma poi arrivava la pioggia a rinfrescare tutto. Magari, poi, ricominciava il ciclo, ma sembrava tutto più sopportabile. E, invece, a Roma non piove da mesi quest'anno. E' il famoso cambiamento climatico di cui stiamo, via via, assaggiando gli effetti nefasti?
Vicini, cari vicini. Beati loro che se ne sono andati già in ferie. Il palazzo sembra una landa desolata. Non c'è la buona vicina di casa che ti accoglie con un sorriso o con il profumo della sua cucina. Sebbene di questi tempi di fame e voglia di cucinare ce ne sia poca.
Tuttavia qualcuno al piano di sopra c'è. I bravi abitanti dell'attico, quelli che amano tanto le piante, le curano con amore. E tu vicino come fai a non amare le loro piante...

Leggi tutto l'articolo