Il cappello di Melania non conquista l’Africa

Per personaggi del calibro di Melania Trump è difficile rimanere politicamente neutri nel look. La first lady americana ha fatto parlare di sé anche durante il viaggio in Africa: a molti non è piaciuto il cappello in stile coloniale, ma non è stato l’unico dettaglio degno di nota.
“Vorrei che la gente si concentrasse su quello che faccio, non su quello che indosso” ha espressamente detto la first lady. Il riferimento è alle critiche ricevute per l’elmetto bianco sfoggiato durante la visita e giudicato offensivo perché simbolo del colonialismo in Africa.
Ma è proprio l’outfit di Melania Trump ad attrarre costantemente l’opinione pubblica. Dal “simpatico” riferimento locale col vestito verde Chufy, costellato di zebre e rinoceronti, alle scarpe low-cost Zara alternate alle luxury Manolo Blahnik, alla cravatta indossata tra le piramidi di Giza. Il giro da turista supervip, con il ministro delle antichità egiziano a farle da guida turistica e misure di sicurezza severissime, ha mostrato un...

Leggi tutto l'articolo