Il casatiello

Oggi parliamo del casatiello, tipica torta rustica napoletana che si prepara di solito in occasione delle feste pasquali.
Le origini del casatiello vanno ricercate in quelle del pane e nell'usanza di creare Pani speciali arricchiti coper offerte sacrificali alle divinità in occasioni di particolari feste.
Per il ritorno della Primavera nelle città campane si preparava un pane confezionato con gli ingredienti caratteristici che simboleggiano il risveglio della natura e si hanno tracce certa della sua esistenza fin dal 1500.  Ingredienti:300g.
di farinalievito di birra 15g.burro 60g6 uovaun cucchiaio di acqua fior d'aranciolatesale Tempo di cottura:60 min Preparazione:Per prerare il vero casatiello, sciogliete il lievito in 3 cucchiai di latte, unite un cucchiaio di farina e fate lievitare.
Impastate con al rimanente farina il burro, 2 uova, l'acqua fior d'arancio, un pizzico di sale.
Lavorate energicamente tutta la pasta per 15/20 minuti e fatela lievitare finchè raddoppia di volume.
Tenete da parte 50g.
di pasta, formate con la rimanente tre lunghi rotoli, intrecciateli e chiudeteli aciambella.
Fate lievitare finchè raddoppia di volume.
Lavate le 4 uova rassodate e sistematele a distanza regolare sulla ciambella, fissandole con rotolini ricavati dalla pasta tenuta da parte.
Scaldate il forno a 190 gradi e cuocetevi il dolce per 60 minuti, ma prima della cottura pennelate la superficie con un tuorlo sbattuto con poco latte.
Il casatiello è pronto per essere servito

Leggi tutto l'articolo