Il contratto

  Modo di acquisto della proprietà Fonte di obbligazioni   Contratto: accordo tra due o più parti per costituire, regolare o estinguere fra loro un rapporto giuridico patrimoniale.
L'accordo tra le parti costituisce, regola o estingue i rapporti patrimoniali à libertà e autonomia contrattuale Clausola: determinazione delle parti, inserita in un contratto scritto Libertà di concludere contratti atipici, non corrispondenti ai tipi contrattuali previsti dal c.c.
E' altresì necessario distinguere il concetto di contratto da quello di atto unilaterale Il negozio giuridico: manifestazione o dichiarazione di volontà diretta a produrre effetti giuridici che il diritto realizza in quanto voluti.
Negozi giuridici: - unilaterali/bilaterali/plurilaterali - patrimoniali/non patrimoniali (Genere sovraordinato, del quale contratto e atto unilaterale sono visti come semplici sottospecie)   Requisiti del contratto: accordo tra le parti, causa, oggetto e forma - Accordo: incontro delle manifestazioni di volontà di ciascuna delle parti, può essere concluso in modo espresso o anche tacito Sono da considerare concetti diversi l'invito a proporre e la proposta contrattuale (quest'ultima vincolante).
Proposta ferma o irrevocabile: il proponente non può revocare o modificare la proposta Opzione: una parte del contratto si vincola verso l'altra, l'opzione è un contratto, può essere ceduta, ecc.
Contratto in serie: è, in tutto, predeterminato da una delle parti, l'altra non può trattare Contratto isolato: è frutto di trattative intercorse fra le parti contraenti Devono essere specificamente approvate per iscritto le clausole vessatorie: condizioni che stabiliscono, a favore di colui che le ha predisposte, limitazione agli altri - Causa: funzione economico-sociale dell'atto di volontà Contratto di accertamento, per eliminare l'incertezza relativa a situazioni giuridiche fra essi intercorrenti (ha effetto retroattivo) - Oggetto: diritto, reale o di credito, che il contratto trasferisce da una parte all'altra, oppure prestazione che una parte si obbliga ad eseguire a favore dell'altra.
L'oggetto deve essere possibile (materialmente), lecito, determinato o determinabile.
- Forma Successiva alla conclusione del contratto: trascrizione nei pubblici registri, necessaria per dare pubblicità all'atto (opponibilità a terzi, ecc.) Contratto preliminare: le parti si obbligano, l'una nei confronti dell'altra, a concludere un futuro contratto, del quale predeterminano il contenuto essenziale, la proprietà rimane all'alienante; nel contratto [...]

Leggi tutto l'articolo