Il danno da stress post-traumatico da infortunio sul lavoro non può essere indennizzato oltre il 15%

Cass., sez. lav., 6 dicembre 2011, n. 26153 - Inail c. C.M.
 
Lavoro - Infortunio sul lavoro - Sindrome post traumatica da stress - Rendita Inail - Non deve superare il 15% del danno biologico
 
Nel nuovo regime introdotto dal D.Lgs. 23 febbraio 2000, n. 38, art. 13 (recante disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali), a seguito della delega di cui alla L. 17 maggio 1999, n. 144, art. 55, al fine del riconoscimento dell'indennizzo in capitale del danno biologico per menomazioni superiori al 6% sino al 16% subito dal lavoratore per infortunio sul lavoro o per malattia professionale, danno che è determinato in misura indipendente dalla capacità di produzione del reddito del lavoratore danneggiato, il giudice - e per esso il c.t.u. - deve far riferimento al decreto ministeriale 12 luglio 2000 di approvazione della tabella delle menomazioni, della tabella di indennizzo danno biologico e della tabella dei coefficienti che, alla voce ...

Leggi tutto l'articolo