Il fascino del Gargano richiamo per turisti vip. Tra gli ultimi arrivi il premier bielorusso e il ministro dell'interno

Il fascino del Gargano richiamo per turisti vip.
Tra gli ultimi arrivi il premier bielorusso e il ministro dell'interno austriaco. StampaEmail  A inventare il turismo sul Gar­gano fu Enrico Mattei.
Il padre pa­drone dell'Eni, dopo aver sorvolato il promontorio alla fine degli anni Cin­quanta si innamorò di questo lembo di terra sperduto, senza collegamenti, senza strade, privo di infrastrutture, e decise di realizzare Pugnochiuso, a ridosso di Vieste, ancora oggi tra i luoghi più incantevoli del Mediterraneo.
Ne sono trascorsi di stagioni ed il Gargano, da quel seme germinale che fu appunto il complesso realizzato dal­la Semi (società dell'Agip) ne ha fatta di strada: oggi è la locomotiva del turismo pugliese con località che superano le due milioni di presenze come Vieste e detiene quasi il 40% dei posti letto dell'intera regione.
Un luogo che continua ad attrarre, anche vip internazionali, e mentre nel Salento attendono Emmanuel Ma­cron (annunciato a San Vito dei Nor­manni) e nel...

Leggi tutto l'articolo