Il governo Renzi non trova......

IL GOVERNO RENZI NON TROVA 15 MILIARDI PER IL REDDITO DI CITTADINANZA MA NE TROVA 150 PER SALVARE LE BANCHE!   E allora ora che dite, è il NOSTRO Governo o quelle delle LOBBY, delle BANCHE e delle MULTINAZIONALI ??Il Governo Renzi non trova 15 miliardi per il reddito di cittadinanza ma ne trova 150 per salvare le banche! E allora ora che dite, è il NOSTRO Governo o quelle delle LOBBY, delle BANCHE e delle MULTINAZIONALI ??Pochi giorni fa Renzi diceva di volere un’Europa sociale attenta ai bisogni dei cittadini, ma erano tutte chiacchiere.
Il solito fumo che Renzi, come di abitudine, butta negli occhi dei coglioni Italioti, con la compiacenza e la complicità dei media di regime.A distanza di soli 3 giorni la favoletta è finita ed è tornato a lavorare per l’Europa delle banche!La realtà è che il governo Renzi non trova 15 miliardi per il reddito di cittadinanza ma è riuscito a trovare 150 miliardi per salvare le banche!…ricordatevi anche di questo, quando si andrà a votare il referendum….Mentre a Bruxelles andava in scena il botta e risposta tra Matteo Renzi e Angela Merkel sulla possibilità di sospendere le norme sul bail in, il premier italiano aveva in realtà già ottenuto dalla Commissione europea il via libera all’Italia alla concessione di una garanzia pubblica a sostegno della liquidità delle banche.
Il sistema di “supporto precauzionale” potrà essere attivato, in caso di necessità, solo fino a dicembre.
L’ok è stato dato infatti domenica, a due giorni dal venerdì nero di Piazza Affari post Brexit, sulla base delle regole che si applicano agli aiuti di Stato in caso di “crisi straordinarie“.
La notizia, anticipata dal Wall Street Journal, è stata confermata da una portavoce dell’esecutivo europeo. Così si chiarisce perché martedì sera il presidente dell’esecutivo Ue, Jean Claude Juncker, abbia detto che la Commissione avrebbe “fatto di tutto” per evitare qualsiasi tipo dicorsa agli sportelli“, pur chiarendo che “per il momento non c’è pericolo”.Fonti finanziarie sentite dall’Ansa hanno commentato dicendo che l’opzione “rappresenta una rete di sicurezza utile riconosciuta subito anche in Borsa” e “diversi istituti potrebbero attivare lo schema che ha il vantaggio di non dover fornire, come si fa nelle operazioni presso la Bce, delle obbligazioni (collateral) in garanzia”. La garanzia statale può arrivare fino a un valore di 150 miliardi di euro.
Due i paletti: potrà essere attivata solo nel 2016 e solo per gli istituti solvibili. La [...]

Leggi tutto l'articolo