Il governo fa la voce grossa con Bruxelles. Salvini: "Vedremo chi avrà la testa più dura"

Lettera all'Ue, Salvini: "Vedremo chi ha la testa più dura". Di Maio: "Evitati i tagli". Bruxelles: "Mercoledì la risposta"
La Commissione europea fa sapere di aver cominciato l'analisi della replica italiana ai rilievi sul debito. Il leader della Lega: "Rispetteranno la nostra volontà". Zingaretti: "Una figuraccia non degna dell'Italia"
Elsa Morante, nel 1945 ha descritto così Mussolini: un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto. Perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, le sue manie di grandezza,i suoi atteggiamenti, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato capo del governo. Difficile trovare un più completo esempio italiano. Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente...

Leggi tutto l'articolo