Il grande silenzio di Torre Maura,la legalità in quel posto non credo sia di casa. a quando una manifestazione contro l'occupazione abusiva delle case o contro lo spaccio?

Il grande silenzio di Torre Maura.Tra il raduno democratico e quello fascista, a prevalere è la stra maggioranza degli abitanti del quartiere, rimasta a casa.
La direttora è rimasta delusa. Sperava in una marcia festosa e trionfale di decine di migliaia di persone sventolanti le bandiere rosse con la falce e il martello.E invece...
La prima, la più grande, quella antifascista, è stata animata prevalentemente da, un po' di militanti arrivati da vari posti della città e qualche centinaio di abitanti locali già impegnati con comitati di quartiere e attività di cooperazione dentro la zona. La seconda, quella dei fascisti di Casa Pound, si è limitata al solito piccolo gruppo di militanti, raccolti stretti stretti nella formazione a branco, al loro solito, e circondati da poliziotti.La terza, quella degli abitanti del quartiere, si è svolta nelle case, dietro finestre chiuse, tende abbassate, e balconi vuoti. E se si calcola che sui 270mila abitanti che compongono il Sesto municipio, Torre...

Leggi tutto l'articolo