Il metodo di certe follie

Il metodo di certe follie Che ci sia del metodo in certune follie lo sappiamo da secoli - dal tempo di Shakespeare e di Amleto - e questo personaggio, che sbraita e recita a soggetto in pubblica corte di giustizia gli slogans paranoici che piacciono tanto ai poteri forti - quelli che, nei pochi giorni che restano, fanno di tutto e di più e di vergognoso per fermare la Brexit che li condannerebbe all'infamia da cui sono usciti e in cui ci hanno precipitato - questo personaggio ridicolo e utilmente folle (l'utile idiota delle grandi crisi globali) sembra essere uscito al momento giusto dal cappello di prestidigitatore di Juncker o della presidente del Fondo Monetario internazionale.  Forza, oh popolo sovrano britannico! Se riuscirai a sottrarti alla morsa di questa genia una pagina gloriosa sarà scritta per la democrazia europea tutta.
  Il delirio di un killer: "Morte ai traditori del Regno Unito" "Morte ai traditori, Gran Bretagna libera".
Sono state queste le prime parole che Tommy Mair, l'uomo incriminato per la brutale uccisione della deputata laburista Jo Cox, ha… HUFFINGTONPOST.IT

Leggi tutto l'articolo