Il motore di una Ferrari Enzo in vendita su Ebay

Il motore di una Ferrari Enzo, è stato messo in vendita su Ebay: si tratta di un propulsore da oltre 600 CV.
L'unità in questione, proposta sul noto sito di aste online, ha percorso appena 1448 km ed è in vendita negli Stati Uniti d'America.
Si tratta di un motore appartenuto ad un esemplare della hypercar di Maranello: propulsore V12 65° aspirato, chiamato F140 B da 5998 cm³ e capace di sviluppare una potenza di 660 CV a 7800 giri/min e 657 nm di coppia massima.
Il costo è di 375 mila dollari: allo stesso prezzo, per esempio, si può acquistare una Rolls-Royce Cullinan, più di una 812 Superfast e di una Porsche 911 GT2 RS.
Al momento non è ancora arrivata alcuna offerta, anche se il venditore può vantare ottimi feedback.
Fiore all'occhiello del cavallino rampante, la Ferrari Enzo è uno delle hypercar più potente mai realizzate a Maranello.
La vettura è stata prodotta dal 2002 al 2004 in soli 400 esemplari, dedicati alla memoria del fondatore Enzo Ferrari.
All'epoca, la Ferrari Enzo venne messa in commercio ad un prezzo pari a 660 mila euro per ogni unità esclusiva.
Tutti gli esemplari vennero acquistate in pochissimo tempo.
Ad oggi, comprare una vettura del genere, usata, richiederebbe una spesa che supera i 2 milioni di dollari.
La Ferrari Enzo è una powertrain aspirata da 6 litri capace di erogare una potenza di 660 CV 657 nm di coppia massima.
L'accelerazione ufficiale, da 0 a 100 km/h, è stata completata in 3,65 secondi netti, mentre la velocità massima raggiungibile è di oltre 350 km/h.
Telaio e carrozzeria si devono a Pininfarina e sono interamente realizzati in fibra di carbonio.
Tra i fortunati possessori di un esemplare di Ferrari Enzo, prodotta per festeggiare i 55 anni di attività del Cavallino, c'era anche Michael Schumacher.
Venne consegnata al pilota tedesco dall'esclusivo concessionario Garage Zenith di Losanna.
L'esemplare appartenuto a Schumi è stato messo in vendita la scorsa estate ad un prezzo non comunicato.
Un modello reso unico da particolari come i finestrini elettrici, un impianto stereo Bose, pinze dei freni Rosso Scuderia e cerchioni rifiniti in titanio.
Sui sedili e sui montanti delle portiere, inoltre, sono impressi placche con dedica e il logo di Michael Schumacher, mentre la parte inferiore del cofano è stata firmata dai manager della Ferrari dell'epoca, tra i quali Montezemolo.

Leggi tutto l'articolo