Il nuovo corso di Marco Travaglio, “avvocato difensore” di Virginia Raggi?

Va bene che l’Italia è da un bel po’ di tempo un paese sottosopra, in cui se ne vedono e se ne sentono di tutti i colori. Ma certi capovolgimenti sono formidabili. Riescono ancora a sorprendere. E persino a divertire, pur in un momento in cui il tragico prevale decisamente sul comico. E’ stato il caso dello spettacolo offerto nello studio di Lilli Gruber, a la 7, da Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano, in difesa della sindaca grillina di Roma, Virginia Raggi, appena raggiunta da un invito a comparire davanti alla Procura di Roma, essendo indagata per abuso d’ufficio e falso. Che è la notizia con la quale Il Fatto, per non contraddire il nome stesso della testata, ha aperto il numero in edicola, in modo rigorosamente asettico. Il fatto, minuscolo, c’era e c’è tutto, per carità.
Pur infastidito dalle interruzioni di Elisabetta Gualmini, politologa e vice presidente della giunta regionale dell’Emilia Romagna, e dal sarcasmo professionale del direttore del Giornale della famig...

Leggi tutto l'articolo