Il potere della preghiera

  Siate certi che Dio vi esaudirà Voglio farvi un altro esempio.
Se i vostri genitori sono sul letto di morte, il momento è grave, le parole che dite sono allora determinanti e non è possibile che vi assopiate.
La vostra preghiera a Dio dev'essere ancora più disperata che in una simile circostanza.
La preghiera è come un patto fra Dio e voi, una promessa.
Quando stipulate un contratto, dovete rispettarlo, costi quel che costi.
Ecco l'attitudine di cui voglio parlarvi.
Non siate delusi se, la vostra preghiera non viene subito esaudita, le risposte a volte vengono tardi.
E in altri momenti non gioite troppo se le vostre preghiere trovano rapida risposta, non è necessariamente la cosa migliore.
Poiché voi siete nel cuore del mondo, ci sono parecchi livelli, orizzontali e verticali, da superare.
La risposta alle vostre preghiere non viene da voi, ma dal cielo e ci vuole tempo prima che vi raggiunga.
Molti hanno ricevuto risposta alle loro preghiere fino a un certo punto, ma poi non hanno fatto l'ultimo passo.
Così hanno finito col tradire Dio perché non avevano ottenuto soddisfazione.
Quando pregate per il mondo, può darsi che non vediate ciò che cambia accanto a voi, ma alla lunga, il mondo caduto comincerà a crollare.
L'impatto di una preghiera può farsi sentire in un punto lontano.
Può darsi che la vostra preghiera di oggi venga esaudita solo tra qualche migliaio di anni.
Questo è il senso che io do anche alla mia preghiera.
Io non prego solo per il mondo d'oggi; io prego per il mondo che sarà fra mille o duemila anni.
Se questa preghiera è un ponte fra questi anni e oggi, allora la Chiesa di Unificazione continuerà a fiorire a lungo, anche quando io avrò lasciato questa terra.
Questo è il genere di preghiera di cui c'è bisogno.
Se molti di voi pregano con quel tipo di preghiera, giungendo a versare lacrime, sudore e sangue, il mondo inizierà a scuotersi e l'impatto andrà molto lontano.
Anche Gesù, quando pregò nell'orto del Getsemani, fu tremendamente serio e versò lacrime, sudore e sangue.
Voi dovete avere tutto il giorno un'attitudine interiore di preghiera: non solo per un'ora, ma per 24 ore su 24.
Quale posizione di preghiera preferite? La migliore è inginocchiarsi e abbassare il capo.
Potete sentire dolore in quella posizione, ma potete dimostrare a Dio che siete seri.
Se Gesù e i santi non avessero pregato così, non avrebbero potuto fare le grandi cose che hanno fatto e che hanno avuto un grosso impatto sul mondo.
La mia preghiera è centrata sul punto finale del terzo corso di sette [...]

Leggi tutto l'articolo