Il prigioniero di Amsterdam (Corrispondente 17)

Realizzatore : Alfred Hitchcock Anno : 1940 Discreto film di spionaggio.
Buona regia, interpretazioni mediocri, buoni contenuti.
Bell'analisi della malvagità dell'uomo in guerra ma anche della solidarità e della speranza degli umili.
Il patriottismo che giustifica ogni azione, anche la più meschina, invece poteva essere meglio sviluppato.
Bella l'intera scena all'interno del mulino a vento e quella dell'omicidio del sosia di Van Meer.
La trama è tanto scoppiettante quanto ingenuamente intricata.
Molto interessante e significativo il fatto di aver affidato, in un film antinazista, la parte del "cattivo" a un inglese e quella del "buono" ad un tedesco.
Ottima la trovata che ha permesso di inquadrare senza stacchi l'impatto dell'aereo con l'acqua, solo guardandola al rallentatore si nota il telo dello schermo che si rompe.
Alcune citazioni dalla sceneggiatura: link Voto : 6/10 Appunti

Leggi tutto l'articolo