Il progresso

 
SAGGIO SUL PROGRESSO
 
 
 
Il progresso, il suo senso possibile
di Arrigo Colombo
                               Una riflessione attenta rivela che il progresso, nel suo senso autenticamente umano, è un fatto recente, proprio
                               della modernità occidentale; che poi si universalizza.
 
 Ho riflettuto alquanto sulla problematica del progresso quando gli ho dedicato un capitolo di oltre cento pagine in un grosso volume uscito nel 1978, Le società del futuro. Saggio utopico sulle società postindustriali (Bari, Dedalo). In una fase in cui non avevo ancora abbastanza maturato il tema decisivo dell’utopia, la cui considerazione espressa inizia per noi nell’82, quando costituiamo il Gruppo di ricerca sull’utopia appunto, poi Centro interdipartimentale, e ci dedichiamo ad uno studio intenso di questo tema vastissimo. Studio  da cui matura una visione nuova, l’utopia non più solo come progetto degli autori – Platone, Moro, Campanella e molti altri, certo una mirabil...

Leggi tutto l'articolo