Il re, è cambiato, ora è più piccolo

Apple ci azzecca di nuovo e sbaraglia tutti i concorrenti.
Ieri sera, come avevamo preannunciato, alle 19.30, si è capito qual è il nuovo asso di Apple.
Le perplessità erano molte, lo ammettiamo, ma chi spera alla fine viene premiato.
L'azienda di Cupertino ha rinnovato la sua intera serie di iPod, stando attenta a noi piccoli desiderosi: i prezzi sono addirittura scesi.
Cosa che invece non vale affatto per le prestazioni.
Ma vediamo ora dettagliatamente le caratteristiche di tutta la nuova serie.
Partiamo con l'iPod shuffle.
Esso resta invariato per capacita e per grandezza, ma cambia leggermente il sistema di controllo frontale rendendolo ancora più funzionale.
Di esso sono cambiati i colori, ma non il prezzo.
La sua autonomia è leggermente aumentata (12 ore con una carica completa).
Tutto questo per farci gustare la nostra musica ancora più al lungo.
                                                                                                  Passiamo quindi all'iPod tradizionale che ha preso il nome di Ipod Classic.
Esso a prima vista è invariato, ma se lo si guarda attentamente ora è rivestito frontalmente da una lamina di alluminio anodizzato come quello dell'iPod nano.
I colori restano il tradizionale nero e un bianco che tende al grigio. Ma non è fuori la rivoluzione, ma dentro. Può infatti racchiudere un hard-disk da 80G o 160G.
La sua capacità è quindi diventata talmente grande che non si dovrà più decidere cosa mettere dentro, ma si metterà dentro e basta.
L'autonomia risulta molto aumentata, e nel caso della versione maggiore arriva a 40 ore in riproduzione musicale.
Altra qualità nascosta: il software.
Le innovazioni sono tante, tra cui quella di poter vedere in cover-flow tutta la propria libreria, o di avere sempre il menù nella metà sinistra dello schermo (è un'opzione).
Tutto bello ma il prezzo? Bello anche quello: la versione da 80G a 249euro, mentre quella da 160G a 349euro.
Questo è un piccolo particolare che farà un po' arrabbiare quelli che hanno pagato la precedente versione di iPod a un prezzo superiore.             Ma parliamo ora delle due vere novità del keynote del 5 settembre 2007.
L'iPod nano e l'Ipod touch.
Partiamo con il primo.
Esso è parere nostro il nuovo re della famiglia iPod.
Tuttora è il più venduto, e ora che integra nuove importantissime funzioni, lo diventerà ancora di più.
Prima di tutto il suo design è completamente ridisegnato, e come dice [...]

Leggi tutto l'articolo