Il regista di Boyhood potrebbe dirigere Jennifer Lawrence nell'adattamento del libro L'amore è un difetto meraviglioso

JCR per RED||Carpet Il regista di Boyhood, Richard Linklater, potrebbe dirigere uno dei prossimi film interpretati da Jennifer Lawrence.
Il riferimento va all'adattamento del romanzo L'amore è un difetto meraviglioso di Graeme Simsion.
Come già riferito un paio di settimane fa, dopo essersi assicurata i diritti per lo sfruttamento cinematografico nel 2014, Sony ha messo in cantiere The Rosie Project, adattamento dell'omonimo romanzo di Graeme Simsion che in Italia è noto come L'amore è un difetto meraviglioso.
Sfumato l'interesse di Phil Lord e Christopher Miller, i registi della saga iniziata con The Lego Movie, ora alle prese con lo spinoff di Star Wars dedicato a Han Solo, al film potrebbe legarsi Richard Linklater.
Secondo quanto riportato sul sito web Deadline, lo studio cinematografico sarebbe fortemente orientato ad affidare il progetto al regista dell'acclamato Boyhood, film che nel corso dell'ultima stagione dei premi ha racimolato citazioni e procurato al cast una serie di riconoscimenti, primo fra tutti quello riguardante l'Oscar ottenuto da Patricia Arequette come migliore attrice non protagonista, che con la la medesima motivazione ha ricevuto anche il Golden Globe, award che ha interessato pure lo stesso Richard Linklater.
Interpretato da Jennifer Lawrence, il film in preparazione sarà incentrato sulla storia di un professore impegnato nello studio della genetica, che escogita un imbarazzante sondaggio - sviluppato su 16 pagine - per trovare la compagna perfetta.
Ma tutto prende una piega diversa quanto l'uomo si imbatte in Rosie Jarman.
Scott Neustadter e Michael Weber, che hanno collaborato anche nella commedia (500) giorni insieme, hanno curato l'adattamento.
© RED||Carpet, 2015 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo