Il ritorno degli anti-euro.Le elezioni europee sono finite da un pezzo e Salvini non conta nulla in Europa nè serve continuare a gridare contro l'euro.Qui Salvini va a sbattere contro un muro.

La comunicazione leghista vira nuovamente e torna a colpire l'Europa. Tornano centrali Bagnai e Borghi, che dice: "Uscire dall'euro farebbe bene all'Italia"
Beh, almeno chi non ha gli occhi foderati di prosciutto deve riconoscere che è stato un bene far fallire il governo e smascherare questi incoscienti che ci avrebbero di soppiatto traghettati fuori dall'euro, magari consegnandoci tra le braccia di Putin.
Ora è finalmente più chiaro a cosa alludesse Salvini quando reclamava "pieni poteri", purtroppo la lega sta' dimostrando ancora una volta l'inconsistenza di idee. Non più tardi di una settimana fa, il generale Salvini, oramai ha acquisito il grado alcolico di generale. Ribadiva il concetto non si esce dall' euro ma si cerca una riforma allo stesso. Ora di punto in bianco torna qusto disco sfasciato. Bene io sono BRESCIANO, non sono sicuramente di sinistra anche se questo significa meno di niente, sono un italiano  dico. Perché no provano questi signori a trovarsi uno stipendio da 1...

Leggi tutto l'articolo