Il ritorno di Gilbert! Terzo Tiralongo

Tredici anni dopo, la Roja torna a Barcellona con il suggestivo Montjuic: Philippe Gilbert centra il primo successo stagionale davanti a Purito Rodriguez - che grazie agli abbuoni stacca Froome, Contador e Valverde in classifica - e all'ottimo Paolo Tiralongo.
Ruote veloci estromesse: Bennati quinto Finalmente Philippe Gilbert: il campione belga della Bmc centra a Barcellona la prima vittoria stagionale dopo il fantastico record di diciotto successi del 2011.
Sul traguardo dello stadio olimpico di Barcellona92 Gilbert ha preceduto Joaquin Rodriguez, ancora grandissimo, e Paolo Tiralongo, terzo a 7".
Per Purito, grazie agli abbuoni e ai secondi di gap sul traguardo - 9" su Valverde, 12" su Froome e Contador - un tesoretto in classifica generale prima dei chilometri contro il tempo che al Giro gli sono costati la maglia rosa.
BARCELLONA 13 ANNI DOPO - Attendendo la crono di Pontevedra e il temutissimo Mirador de Ezaro (salita inedita) che tra mercoledì e giovedì potrebbero rivoluzionare la classifica dei Fab Four, la Vuelta a España torna a Barcellona dopo tredici anni con il suggestivo passaggio del Montjuic.
La nona tappa, con i suoi 196 chilometri, è la più lunga fin qui percorsa: i due Gran Premi della Montagna di giornata, entrambi di terza categoria, non rappresenterebbero alcuna insidia se non fosse che il secondo, Alto de Montjuic a -4 km.
dall'arrivo, potrebbe estromettere le ruote veloci sul traguardo e negare a Johnny Degenkolb, re delle volate di questa edizione, un prestigioso poker.
A Barcellona, Volta Ciclista a Catalunya, hanno vinto negli anni Mario Cipollini, Daniele Bennati e Thor Hushovd, ma sul Montjuic qualcuno potrebbe tentare di anticipare la volata...
IN FUGA I SOLITI NOTI - Prima del via si ritira il più giovane della corsa, Tom Dumoulin - ciclista classe 1990 della Argos-Shimano.
Quattro attaccanti di giornata - Mickaël Buffaz (Cofidis), Martijn Maaskant (Garmin-Sharp), Bertjan Lindeman (Vacansoleil) e il solito Javier Chacon della Andalucía - in allungo dal chilometro zero e con vantaggio massimo di 5:20 al km.
20.
Primo Gpm3 di tappa - Alto de la Collada de Clarà del km.
71 (6,4 chilometri al 5,4% di pendenza media e dislivello di 350 metri) con Lindeman davanti a Buffaz (che transita per primo sugli Sprint Intermedi dei km.
96 e 162) e Chacon.
Al chilometro 100 i quattro battistrada hanno un gap di 3:48 sul gruppo maglia rossa e il vantaggio si riduce sotto il minuto a 30 chilometri dal termine con 39 km/h di media dopo la quarta ora di corsa.
LO SPETTACOLO DEL MONTJUIC - Fuga [...]

Leggi tutto l'articolo