Il ritorno o il futuro di Renzi.

ALLA RICERCA DEL CENTRO PERDUTO.Ipotesi di fantapolitica.
La espongo tra il serio e il faceto, provando a leggere tra le pieghe del momento attuale.
Siamo solo al primo tempo di un’operazione pensata come articolata in tre fasi.
Prima fase: governo giallo-rosso, ottima soluzione per prendere tempo e preparare sotto copertura amica la seconda fase. Chi ha bisogno di tempo e copertura amica? Matteo Renzi, il quale non è l’unico attore protagonista dell’operazione. Chi sarebbero i compagni di viaggio? Proviamo ad azzardare. Anzitutto, Carlo Calenda, che dunque sarebbe solo uno pseudo-antirenziano con funzioni da apripista. Poi viene la grancassa mediatica che crea l’evento, prepara la nascita della start-up.
Dietro di  essa potrebbe celarsi un soggetto che sia quanto meno proprietario di uno dei più importanti quotidiani italiani e magari anche di un’emittente televisiva che da anni si occupa quasi solo di politica, oltre a possedere una miriade di pubblicazioni annesse e connesse. ...

Leggi tutto l'articolo