Il sindaco delle cazzate

Riassumo fino ad oggi la politica fallimentare della giunta Zedda o meglio del sindaco di Cagliari Massimo Zedda cioè una politica fondata sulle rotonde, sulle aiuole, sui giardinetti, sulle piste ciclabili, sugli immigrati, sui gay e su tutte quelle cazzate inutili propinate e lette sul sito istituzionale del Comune di Cagliari.
Finora nessuna politica attiva sul lavoro sopratutto per disoccupati residenti di ogni età che come me attendono un lavoro da anni.
Un sindaco ignorante in un Comune indifferente alle richieste a loro inoltrate.
Ricordo che questa specie di sindaco non si è riuscito nemmeno a laureare in giurisprudenza e che ha preso la maggior parte di voti (in totale 51% ossia la metà della popolazione) con il “bellissimo” quartire di Cagliari San'Elia noto in ambito locale formato da delinquenti e famiglie di delinquenti ladri, spacciatori e in alcuni casi assassini.
Questa è la bassa qualità del sindaco Massimo Zedda, della sua giunta e del suo partito Sel noto a livello n...

Leggi tutto l'articolo