Il sistema respiratorio (Ia parte)

di Laura Pigozzi laura.pigozzi@fastwebnet.it La voce umana - parlata e cantata - impegna in maniera coordinata tre sistemi: - il sistema respiratorio - il sistema laringeo - i risuonatori Questa lezione è dedicata ad una parte importante del sistema respiratorio: il diaframma e i suoi movimenti.
I movimenti del diaframma.
Il nostro corpo è un eccellente strumento musicale.
E per farlo 'suonare' occorre innanzitutto conoscerlo.
Cominciamo dunque dalla respirazione che è ciò che ci tiene in vita e che ci permette di cantare e di parlare.
Certamente senza una buona respirazione….non si canta.
Anche se una buona respirazione non esaurisce comunque l'arte del canto! Ad ogni modo questo è il centro del sistema di emissione sonora e dunque partiremo da qui.
Il cuore del sistema respiratorio è il diaframma, il cui significato etimologico è 'ciò che sta in mezzo' (diafragma).
Questo respiratorio, di forma larga e convessa, in effetti separa la cavità toracica da quella addominale.
Quando inspiriamo la curva del diaframma si alza e il muscolo si rende più efficace a sostenere la nota.
A che cosa serve il diaframma? O ltre che a separare due cavità con funzionalità differenti, il diaframma è il nostro fondamentale sostegno del suono: è qui che avviene il cosiddetto 'appoggio'.
Con un'immagine fantasiosa possiamo dire che il diaframma è il '' che sostiene il suono.
Sentire la funzionalità del diaframma o anche solo la sua 'presenza', è tra le cose più difficili del canto, pur essendo assolutamente indispensabile.  Proviamo ad aiutarci con alcuni esercizi molto semplici: cominciamo a ridere, prima piano e poi forte, cercando di sentire i movimenti sussultori del muscolo; ora proviamo invece a sbadigliare: con questo esercizio il diaframma si dispone 'a vassoio' (effetto dell'apertura toracica), la posizione cioè di massimo sostegno della voce.
Lo sbadiglio serve anche a 'prendere coscienza' delle cavità boccali e faringee che nel canto vanno sempre tenute ampie per aiutare il passaggio del suono (argomento di lezioni successive) quando ci capita di singhiozzare - nel pianto o nel semplice singhiozzo - possiamo osservare il coinvolgimento del diaframma (naturalmente questo non può dirsi un esercizio vero e proprio e spero che a tutti noi capiti il meno possibile di sentire la presenza del diaframma in questo modo…) per chi segue regolari lezioni di canto, sarà facile sentire questo muscolo negli esercizi di suono picchettato.
Ecco un'immagine del diaframma visto dal retro: Respirare significa inspirare ed [...]

Leggi tutto l'articolo