Il tempo di una doccia

Sarebbe bello riuscire a non pensare a nulla (almeno per qualche attimo in più rispetto al tempo di una doccia).
Domani mattina mi farò una doccia
Domani mattina mi farò una doccia
nient'altro è certo che questo.
Un futuro d’acqua e di talco
in cui nulla succederà nulla e nessuno
busserà a questa porta. Il fiume
obliquo correrà tra i vapori ed io
come un eremita siederò
sotto la pioggia tiepida,
ma né miraggi né tentazioni
traverseranno lo specchio opaco.
Immobile e silenzioso, percorso
da infiniti ruscelli,
starò nella corrente
come un tronco o un cavallo morto,
e finirò incagliato nei pensieri
lungo il delta solitario dello spirito
intricato come il sesso di una donna.
Valerio Magrelli (Roma, 1957), da Ora serrata retinae, Feltrinelli, 1980
*ascoltando Jeff Beck - Brush With the Blues https://www.youtube.com/watch?v=TlqyLqDtsr0

Leggi tutto l'articolo