Il tempo si  fermato

Strano ma vero, il mio blog è fermo a quel 9 aprile di un anno fa, qualche giorno prima che mio padre si ricoverasse in ospedale per poi scoprire di avere una brutta malattia.
Da allora è iniziato un calvario ancora lungo che non sappiamo quando si fermerà, forse mai.
La mia vita ha preso una piega diversa, abbiamo passato il mese di maggio scorso in ospedale poi c'è stata la riabilitazione per tutta l'estate a casa ed ancora un intervento e adesso per finire la terapia per la malattia.
La chiamo malattia perchè non ho ancora il coraggio di chiamarla con il suo vero nome: tumore.
Non avrei mai immaginato che la mia famiglia sarebbe stata protagonista di una simile malattia che abbiamo sempre ascoltato nei tg o nei programmi alla tv.
E invece eccoci qui, fustrati da questa malattia.
Per fortuna, se così si può dire, il ciclo di chemio sarà leggero e a scopo precauzionale quindi la malattia non è presente ma potrebbe ripresentarsi.  A maggio dell'anno scorso mio padre ha subito un'operazione per un tumore scoperto così all'improvviso ed in fase terminale a cui è seguita l'applicazione della stomia, una sacchetta che non sapevo nemmeno della sua esistenza.
Inutile dire che sono stati i mesi più duri e difficili della mia vita.
Abbiamo passato l'estate sempre in tensione perchè il sacchetto ogni tanto faceva il pazzerello e si staccava per nostra sfortuna anche più volte al giorno.  Finalmente dopo molto fatica papà ha ripreso a uscire e a farsi le sue passeggiate fino all'ultimo intervento di routine di gennaio per togliere finalmente la stomia.
Ma come volevasi dimostrare anche qui non è andato tutto bene, infatti, durante loperazione hanno trovato un minuscolo nodulo che fa pensare ad una ricaduta della malattia e per questo inizia il calvario della terapia.
Abbiamo iniziato nel mese scorso la terapia precauzionale ma non è molto facile.
papà è ancora debole ma è forte quindi passerà anche questa.
Una cosa l'ho capita: ci vuole molta pazienza in questi casi.
Domani iniziamo il secondo ciclo...Spero possa finire presto questo calvario iniziato un anno fa.

Leggi tutto l'articolo