Il tenore Francesco Medda è Otello

Il tenore Francesco Medda è Otello nei concerti collaterali al Festival Verdiano Data/e: da 05/10/2008 a 12/10/2008 Parma (PR) informazioni su Parma e mappa interattiva Emilia Romagna Italia Fonte: Ufficio Stampa - Dott.ssa Francesca Maffini Omaggio a Verdi, il tenore Francesco Medda è Otello nei concerti collaterali al Festival Verdiano Parma: Omaggio a Verdi, il tenore Francesco Medda è Otello nei concerti collaterali al Festival Verdiano.
Il tenore drammatico si esibisce domenica 5 e domenica 12 ottobre 2008, ricordando anche l'interpretazione di Mario Del Monaco, nella suggestiva corte dei Portici del Grano in centro storico.
Parma - Francesco Medda canterà arie dall'Otello verdiano proprio nella terra di Verdi, nel mese in cui ricorre l'anniversario della nascita del compositore lirico più eseguito al mondo, in due eventi che Comune di Parma e associazione La Città Si Nota organizzano domenica 5 e domenica 12 ottobre dalle 18 alle 19 nella suggestiva Corte dei Portici del Grano in centro storico a Parma per offrire una proposta culturale in più agli appassionati del Bel Canto, mentre la Città di Parma celebra dal 1 al 28 ottobre il Festival Verdiano 2008, rassegna tra le più prestigiose nella cultura e nella tradizione delle Terre Verdiane, con un colossale impegno produttivo e artistico.
Tra le iniziative in carnet in città, spicca il concerto con il tenore Francesco Medda, voce importante e di grande personalità del palmarés contemporaneo.
Invitato a omaggiare il Cigno di Busseto, tracciando un itinerario ideale nel nome e nel segno di Verdi, Medda ha scelto la penultima opera composta da Verdi, l'Otello.
Un'occasione in più dunque per i melomani parmensi - ma anche i numerosi appassionati stranieri che scelgono Parma per unire la grande opera ai classici tortelli d'erbetta - per ascoltare il tenore, che torna a Parma accompagnato dai successi di critica e di pubblico ottenuti in Lombardia con il Gran Galà dedicato al maestro Luciano Pavarotti e in Toscana e nel Lazio, dove è stato invece impegnato durante l'estate nella lunga tournée vestendo gli abiti di un passionale Don Josè nella "Carmen" in coppia con il mezzo-soprano Claudia Marchi.
Tenore spinto possente, d'una intensità espressiva eccezionale, degna d'occupare un posto d'onore tra i grandi interpreti emergenti dell'arte lirica odierna, Medda proporrà una selezione di brani da Otello "Dio! mi potevi scagliar" dal terzo atto, "Niun mi tema" dal quarto atto, il celebre "Esultate!" dal primo atto e "Già nella notte densa".
Tragedia dell'animo [...]

Leggi tutto l'articolo