Il topless di Naomi chiude la sfilata Valentino

Pierpaolo Piccioli punta sui colori e non stiamo parlando soltanto di vestiti. La sua collezione è un omaggio alla bellezza della diversità, con una forte prevalenza di modelle di colore: non poteva quindi mancare la Venere Nera.

Sudan, Etiopia, Angola, Giamaica, Santo Domingo… un melting pot culturale che vuole essere messaggio politico oltreché stilistico, un impegno sociale davanti al mondo intero. Sulla passerella di Valentino sfilano, adorne di abiti opulenti con nomi di fiori, 65 modelle, 40 di queste con la pelle scura.
A chiudere questo tripudio di stoffe ricche e vaporose, Naomi Campbell: passo deciso e sguardo serio, veterana delle passerelle di moda, indossa l’unico abito scuro, trasparente nella parte superiore, con ampie balze sulla gonna. Sotto al seno, all’altezza della vita, si intravedono fiori scuri applicati direttamente sulla pelle.
I flash sono per lei, sulla cresta dell’onda da più di 30anni. E nel momento della foto di gruppo, la scultorea supertop ha un cedi...

Leggi tutto l'articolo