Ilse Koch, la cagna di Buchenwald

Quando, il 13 aprile 1945 gli alleati arrivarono a Buchenwald, il campo di concentramento nazista a pochi chilometri da Weimar, non trovarono praticamente nessuno dei soldati tedeschi, tantomeno ufficiali o i temuti ed odiati medici.
I prigionieri sopravissuti si erano liberati da soli, ed erano ormai allo stremo delle forze.
Tra le...

Leggi tutto l'articolo