Ilva:Parolin, conciliare lavoro e salute

(ANSA) – TARANTO, 23 DIC – “La sicurezza degli uomini che lavorano, la loro salute e quella di coloro che vivono attorno a questo ‘colosso dell’ingegno e dell’industria umana’, è una priorità che non può passare in secondo piano rispetto alle pur legittime esigenze economiche”.
Lo ha sottolineato il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, in un incontro organizzato nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto in occasione del 50esimo anniversario della visita di San Paolo VI, che celebrò la messa della notte di Natale all’Italsider nel 1968.
Parolin si è rivolto all’amministratore delegato di ArcelorMittal Italia Matthieu Jehl, ai lavoratori, alle autorità e ai sindacati, spiegando che Papa Francesco aveva pensato di visitare Taranto in occasione della ricorrenza dell’intervento di Papa Montini nella fabbrica ma non ha potuto essere presente e ha inviato il segretario di Stato Vaticano.