Imane Fadil, cosa sappiamo sulla sua morte

C'è ancora mistero sulla morte di Imane Fadil, avvenuta in circostanze sospette.
Le cause della morte potrebbero chiarirsi in seguito all'autopsia sul corpo della ragazza.
Ecco cosa sappiamo finora Secondo quanto riporta La Repubblica, Imane Fadil è stata ricoverata alla clinica Humanitas il 29 gennaio scorso.
Era a casa di un amico quando ha avvertito dei fortissimi dolori all'addome Nel corso del mese di agonia, vengono effettuati diversi accertamenti per capire la causa del suo malessere; inizialmente si sospetta che sia un tumore o il lupus Poco prima di morire tra atroci sofferenze, Imane Fadil confessa a suo fratello la paura di essere stata avvelenata.
Ma questo sospetto sarà segnalato alla procura soltanto dopo il decesso Come riporta Ansa, gli esami tossicologici hanno poi rivelato che nel corpo di Imane Fadil era presente un'alta concentrazione di alcuni metalli, tra cui cadmio e antimonio In attesa dell'autopsia, la salma di Imane Fadil è stata trattenuta in obitorio col divieto di essere avvicinata, a causa della sua potenziale radioattività Come riportato dal ‘Corriere della Sera’, la Procura di Milano ha confermato che i risultati delle analisi hanno escluso tracce di radioattività.
La Procura di Milano intende far chiarezza ora sulle reali cause del decesso di Imane Fedil.
L'autopsia sarà svolta nelle prossime ore.