Impara la tecnica della respirazione quadrata per equilibrare la mente

I troppi impegni ti stressano e non riesci più a rilassarti? Affidati alla respirazione quadrata, una tecnica che ti aiuterà a trovare l'equilibrio mentale ormai perso.
La respirazione quadrata viene usata dai Marines quando si trovano a fronteggiare situazioni particolarmente difficili, ma puoi farne uso anche tu quando il lavoro e lo studio diventano troppo difficoltosi.
L’ideale sarebbe eseguirla in una posizione a gambe incrociate e con la schiena diritta.
Tuttavia, se non ti è possibile per qualsiasi motivo mantenere questa posizione, puoi provare a misurarti con questa tecnica di respirazione assumendo anche altre posture.
Cerchiamo di capire come funziona.
Prima di iniziare, c'è una fase di preparazione.
Inspira profondamente attraverso il naso e cerca di concentrarti sulla respirazione riempiendo lo stomaco e non il petto.
A questo punto, respira completamente lasciando fuoriuscire l'aria dal tuo corpo.
Esegui lo stesso procedimento per 3 volte.
Adesso sei pronta per dedicarti alla respirazione quadrata vera e propria, che si compone di 2 passaggi: Inspira profondamente attraverso il naso per 4 secondi.
Quindi trattieni questo respiro per altri 4 secondi.
Espira per 4 secondi fino a quando l’aria esce completamente dai polmoni.
Trattieni l’espirazione per altri 4 secondi.
É molto importante mantenere lo stesso tempo in tutte le fasi dell'esercizio, che devono essere uguali come i lati di un quadrato.
Dovresti avvertire la sensazione di poter continuare questa pratica all’infinito, senza stanchezza.
Se comunque ti rendi conto di non riuscire a respirare più, riduci il tempo di ogni fase.
Se hai la possibilità, dedica qualche minuto della tua giornata alla pratica della respirazione quadrata: i suoi benefici sono molteplici.
Questa tecnica ha infatti un’azione calmante sul sistema nervoso, aiuta ad affrontare situazioni difficoltose e impegnative, e riesce anche a regolarizzare la pressione arteriosa e il battito del cuore.
Infine, è utile per combattere l’insonnia.
Attenzione però a qualche piccola controindicazione: durante la gravidanza si dovrebbe evitare di fare le ritenzioni del respiro.
Se sei in dolce attesa, quindi, potrai eseguire la respirazione quadrata inspirando per 2 o 3 respiri ed espirando per lo stesso lasso tempo.
A questo punto, dovresti avere davvero tutte le informazioni che ti servono: non ti resta altro che prenderti un po' di tempo, e dedicarti alla respirazione quadrata.

Leggi tutto l'articolo