Imprese Usa, i manager dicono stop allo strapotere degli azionisti. Ma non fanno mea culpa

Fonte: Il Fatto Quotidiano Economia & Lobby - 20 Agosto 2019 Sergio NotoIl recente manifesto di 180 importanti manager americani a favore di un’economia più “umana” (così hanno scritto i giornali) non può che farci piacere, ma soprattutto ci farà sorridere per la sua ingenuità.
In ogni caso ben venga, meglio di niente, sarebbe un passo in avanti, come confermato dall’immediata bocciatura stampata da uno dei più interessati supporter dello status quo, quel Larry Summers amico di Clinton ma soprattutto di molti grandi capitalisti nordamericani.Il capitalismo è in difficoltà e, per fortuna, qualcuno sta incominciando a capire che andando avanti così “la va a pochi”, come si diceva quando esisteva la naja.
Apparentemente è la forma di organizzazione sociale ed economica più diffusa, senza alternative sul piano ideologico, da quando anche i ciechi, i sordi e i muti hanno compreso i disastri che erano stati commessi in nome del comunismo e del socialismo.
Ma è stata una vittoria di bre...

Leggi tutto l'articolo