In 48 ore due inquietanti episodi di criminalità, torna l'allarme sicurezza

Sei colpi di pistola calibro 7,65 sono stati sparati, la notte scorsa, da mano ancora ignota contro una Mercedes che viaggiava in località Incoronata.
Il conducente, un rom di 34 anni, C.B.
le sue iniziali, stava rientrando a casa con il figlio appena dodicenne.Dei sei colpi sparati solo uno ha colpito, di rimbalzo, la portiera dell'auto.
Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato; le indagini, che sono coordinate dal capo della squadra mobile di Chieti, ruotano attorno al mondo dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Sabato notte, invece, ignoti avevano sparato due colpi di fucile contro una Alfa 166 in via Aldo Moro.
I proiettili, colpendo il serbatoio dell'auto, avevano provocato l'incendio della stessa.
Si torna a paralare di sicurezza; un problema che, nonostante qualche manifestazione di attivismo investigativo, torna a preoccupare tutta la cittadinanza.

Leggi tutto l'articolo