In lacrime la guardia giurata che ha sparato per sbaglio: “Sono distrutto per quello che ho fatto”

Cronaca
06/06/2018
In lacrime la guardia giurata che ha sparato per sbaglio: “Sono distrutto per quello che ho fatto”
Fabian Manzo ieri ha ucciso accidentalmente un uomo che si trovava nella sala d’aspetto del medico che doveva autorizzare il rinnovo del porto d’armi
Edoardo Izzo

Pochissima voglia di parlare e lacrime che scendono sul viso. Questo il ritratto di Fabian Manzo, guardia giurata di 40 anni, accusato di omicidio colposo per aver ucciso ieri pomeriggio con un colpo di pistola accidentale Gaetano Randazzo, 68 anni, all’interno dello studio medico di viale Palmiro Togliatti, nel quartiere romano di Centocelle. «Sono distrutto per quello che ho fatto, ho tanta confusione nella testa. Non ricordo nulla di quello che è successo», ha confidato Manzo al suo legale ieri sera quando i carabinieri del Nucleo Investigativo della Capitale lo hanno accompagnato nel carcere romano di Regina Coeli. Manzo ha poi ammesso: «Ho tirato fuori la pistola per farla vedere al medico, non c...

Leggi tutto l'articolo