Incendio in Psichiatria a Bergamo muore una paziente 19enne

Bergamo, 14 agosto 2019 - E' stato sigillato e messo in sicurezza il Reparto di Psichiatria al terzo piano dell'ospedale di Bergamo dove martedì è scoppiato l'incendio che ha ucciso una ragazza di 19 anni e intossicato alcuni pazienti. A decidere è stata la Questura di Bergamo che ha sottoposto a sequestro il piano intaccato dal fuoco.
Il primo e il secondo piano sono stati chiusi ma non risultano sotto sequestro. Alcune stanze sono già state ripristinate, ma i lavori proseguiranno per tutta la giornata.
La torre 7 è comunque ancora vuota e non si conoscono le tempistiche per il rientro dei degenti (un'ottantina, da ieri ricoverati in altri reparti o in altri ospedali) della Psichiatria, dell'Oncologia e della Nefrologia.Le indagini, coordinate dal pm Letizia Ruggeri e affidate alla squadra Mobile della questura, dovranno individuare eventuali inneschi. Il giorno dopo la tragedia l'ipotesi più accreditata è che sia stata la diciannovenne a dare fuoco con un accendino dopo un prim...

Leggi tutto l'articolo